Psicogenealogia e Costellazioni Psicogenealogiche in seduta individuale

Pubblicato da maura saita

 

Psicogenealogia è un neologismo creato contemporaneamente da Alejandro Jodorowsky nel ambito della sua Psicomagia, e da da Anne Ancelin Shutzenberger per definire una pratica nata dalla sintesi di vari studi, ricerche ed approcci sistemici, psicanalitici, contestuali e transgenerazionali.

La Psicogenealogia - tramite l'albero psicogenealogico o genosociogramma- analizza la storia familiare su più generazioni e questo lavoro aiuta  a prendere coscienza delle problematiche, difficoltà, traumi familiari che si sono ripetuti e si ripetono ancora nel presente della persona. Sono necessarie le date e le storie di almeno tre generazioni (la persona, i genitori e i nonni) per potere emettre delle ipotesi sulla che cosa può essere successo nel passato degli antenati che si riproduce ancora nella vita dei discendenti. 

 

Morti violente, lutti non elaborati, compiti non conclusi e rimasti in sospeso, slealtà, esclusioni, segreti, sono avvenimenti accaduti nella famiglia che possono avere un influenza sulla vita dei discendenti. In psicogenealogia, lo studio attento dell'albero psicogenealogico o genosociogramma ci aiuta a prendere coscienza di ripetizioni di date o eventi di vita che influenzano la nostra vita attuale.

 

Le Costellazioni Familiari (Bert Hellinger) sono più legate a una riparazione emozionale e si  svolgono generalmente in un gruppo più o meno numeroso. La persona che vuole fare la sua costellazione (il costellante) racconta brevemente la ragione che la spinge a questa scelta e gli obbiettivi che vorrebbe  realizzare e poi sceglie qualcuno nel gruppo per rappresentare i vari personaggi della famiglia.

 

 

arbre orange

 

Gli stessi principi possono essere applicati in individuale : alcune persone hanno sentito parlare del lavoro con le costellazioni familiari e sarebbero tentate da questo approccio ma sono infastidite dall’idea di dovere parlare della propria famiglia davanti a degli estranei. Il detto popolare “i panni sporchi si lavano in casa”  illustra bene questa attitudine: per alcune persone parlare davanti a sconosciuti dei problemi dei membri della propria famiglia è un “tradimento”. Altra cosa è parlarne con un esperto, una persona neutra che, come il confessore, ha il dovere del silenzio e della discrezione.

 

Anche nella seduta individuale saranno “posizionati” i vari membri della famiglia creando così una dislocaazione nello spazio che ci aiuterà a comprendere e vivere la funzione sistemica di ciascuno di loro. Inoltre sarà possibile che la persona si “metta al posto” di uno di questi membri e “senta” come si potevano sentire nel ruolo che la famiglia gli aveva attribuito. Sappiamo che gli individui sono legati tra di loro da una rete invisibile che determina fortemente i loro comportamenti, i loro limiti e le loro possibilità.

Prendere coscienza “emozionalmente” del vissuto, delle difficoltà, e dei traumi che ha subito un nostro antenato ci aiuta a comprendere il suo comportamento e ciò che ci ha trasmesso. 

 A Torino propongo un lavoro di psicogenealogia (albero psicogenealogico) all’inizio, in modo che la persona possa approfondire le sue problematiche attuali e verifichi il loro rapporto con quelle degli antenati e in seguito si sviluppa una costellazione su un ramo familiare o su ambedue . Spesso si tratta di “riparare” disfunzioni, problemi o compiti non conclusi che provengono dalle storie e dalle difficoltà che i nostri antenati non hanno potuto risolvere.

 

Questo lavoro comune tra la psicogenealogia di Anne Ancelin, più razionale, logica e le costellazioni familiari (Bert Hellinger), più emozionali intuitive, che ho chiamato Costellazioni Psicogenealogiche®, risulta essere più completo. La parte anteriore del nostro cervello è divisa in due emisferi: l'emisfero destro, sede dell'intuito e dell'emozione e l'emisfero sinistro che presiede i meccanismi logici e razionali, solo quando i due emisferi lavorano insieme è possibile che un reale cambiamento possa avvenire.

 

 

Per informazioni: maura.saita@libero.it

3409345394

 

Maura1134 copia

 

 

 

 

Maura Saita autrice del libro Jung, Psicogenealogia e Costellazioni Familiari edito da Psiche2, Torino e di Psicogenealogia e segreti di famiglia. Progetto senso e Resilienza, Mursia Editore.

 

 

2a edizione

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

BIBLIOGRAFIA

Anne Anne Ancelin Schutzenberger, Sindrome degli Antenati, Di Renzo editore, 2010 Anne Ancelin Schutzenberger, Esercizi pratici di psicogenealogia, Di Renzo editore, 2012 Anne Ancelin Schutzenberger, Psicogenealogia, Di Renzo Editore, Maggio 2011 A. Carotenuto, Jung e la cultura del XX secolo, Bompiani, 2000 P.De Castillo, Psicogenealogia Applicata, Edizioni Quintessence, 2009 U. Franke, Il fiume non guarda mai indietro, Costellazioni familiari di Hellinger, Crisalide, 2005 Bert Hellinger, L'Evoluzione delle Costellazioni Familiari, Tecniche Nuove Edizioni, 2011 Bert Hellinger, Marie Sophie Hellingher, Conoscere le costellazioni familiari, Tecniche Nuove Edizioni, 2010 C.G. Jung, Ricordi, sogni, riflessioni , Il Saggiatore, 1965; C.G.Jung, L'uomo e i suoi simboli, Mondadori, 1984 C.G.Jung, Tipi psicologici, Boringhieri, 1969 C.G.Jung, La saggezza orientale (antologia), Bollati Boringhieri 1983 C.G.Jung, Il mistero del fiore d'oro o Il segreto del fiore d'oro, Boringhieri, 1981 C.G.Jung, La sincronicità, Bollati Boringhieri C.G. Jung, Il Libro Rosso - Liber Novus, Bollati Boringhieri, 2010 D. Langlois, L. Langlois, Psicogenealogia, Apogeo, 2007 McAll K. Guida alla guarigione dell'albero genealogico, Edizioni Segno, 1997 M. N. Maston-Lerat, Psicogenealogia, relazione con il denaro e successo, Edizioni Quintessence, 2009 W. Nelles, Costellazioni familiari, Urra, 2006 B. Picazo, Psichogénéalogie (psicogenealogia) pour en finir avec l'emprise du stress, Chiron, 2008 C. Potschka-Lang, M. Engel, Constellations systemiques, (costellazioni familiari e sistemiche), Le soufle d'or, 2006

TAG: psicogenealogia, costellazioni familiari, Anne Ancelin Schutzenberger, Bert Hellinger, Jung, albero genealogico, costellazioni psicogenealogiche.