FORMAZIONE TRIENNALE DI PSICOGENEALOGIA JUNGHIANA E COSTELLAZIONI PSICOGENEALOGICHE

Pubblicato il da maura saita

https://www.youtube.com/watch?v=0j_auD8bfPg

https://www.youtube.com/watch?v=0j_auD8bfPg

DIRETTORE DIDATTICO: Maura Saita Ravizza

Docenti: Maura Saita Ravizza, Andrea Turrin, Marianna Massimello, Sonia Dionisi.

CALENDARIO CORSO a partire dal 24 aprile 2016

1° ANNO / 10 Weekend / 160 ore

  • Psicogenealogia Junghiana

Maura Saita Ravizza – 80 ore / 10 Sabati

  • Pensiero Junghiano, Sincronicità, I Ching, Tarocchi

Marianna Massimello – 40 ore – 5 Domeniche

  • Mandala delle stagioni familiari

Sonia Dionisi – 40 ore / 5 Domeniche

2° ANNO / 10 Weekend / 160 ore

  • Costellazioni Psicogenealogiche

Andrea Turrin – 80 ore / 5 Weekend

  • Laboratori di Psicogenealogia

Maura Saita Ravizza – 48 ore / 3 Weekend

  • Sviluppare Resilienza

Sonia Dionisi/Marianna Massimello/Maura Saita Ravizza – 32 ore – 2 Weekend

3° ANNO / 8 Weekend + esame / 132 ore

  • Psicodramma

Marianna Massimello – 16 ore / 2 Sabati

  • Laboratori di Psicogenealogia 

​Maura Saita Ravizza – 16 ore / 2 Sabati

  • Traumi storici 

Maura Saita Ravizza – 16 ore / 2 Sabati

  • Meditazioni collegamento con gli antenati

Maura Saita Ravizza – 16 ore / 2 Sabati

  • Comunicazione empatica

Maura Saita Ravizza – 8 ore / 1 Domenica

Maura Saita Ravizza

PROGRAMMA PRIMO ANNO

Il 1° anno è dedicato allo studio delle teorie che stanno alla base della Psicogenealogia e alle esercitazioni nella pratica del genosociogramma.

Si approfondisce inoltre il pensiero junghiano: gli archetipi che si esprimono attraverso le fiabe e i tarocchi e la sincronicità con I Ching.

Inoltre si studia il Mandala come oggetto fluttuante, un disegno che, impegnando la parte analogica del cervello, permette di comprendere attraverso un linguaggio non verbale, le difficoltà nelle relazioni familiari. Questo strumento di origini orientali e antiche era utilizzato anche da Jung per ritrovare il proprio benessere personale.

PROGRAMMA SECONDO ANNO

Il 2° anno è dedicato alle Costellazioni Psicogenealogiche da impiegarsi in sessione individuale.

Analogamente a quelle hellingeriane sono una messa in scena della famiglia ma, partendo dall’analisi genealogica è possibile rappresentare più generazioni in modo da potere vivere emozionalmente la situazione che ha provocato il nodo transgenerazionale che pone dei problemi ai discendenti.

Inoltre saranno proposti dei laboratori tematici sul genosociogramma per impratichirsi con questo strumento che ci aiuta ad ipotizzare quale è stata la vera storia della famiglia.

Si affronteranno i segreti di famiglia, come scoprirli, come affievolirne l’impatto, le adozioni, le genitorializzazioni, le nevrosi di classe.

Verranno forniti gli strumenti per indagare, comprendere e sviluppare la resilienza, questa capacità che hanno gli esseri umani di superare prove terribili senza venirne annientati.

PROGRAMMA TERZO ANNO

Il 3° anno è dedicato a laboratori, approfondimenti e perfezionamenti.

Due giornate saranno dedicate all’introduzione allo psicodramma analitico junghiano, che, diversamente dalle costellazioni familiari mette in scena fatti della vita corrente dove le persone recitano un ruolo assegnato.

È un ulteriore comprensione possibile e un eventuale strumento da approfondire.

Si approfondirà anche la comunicazione empatica (di cui si sarà già parlato nel corso di psicogenealogia) nella convinzione profonda che occorra il massimo rispetto per le capacità del cliente di trovare le soluzioni ai problemi.

Come diceva Carl Rogers, le persone hanno i problemi ma hanno anche le soluzioni.

Dalla scuola sistemica strategica si evinceranno alcuni importanti elementi di comunicazione analogica e metaforica: l’analogia è un ponte tra conscio e inconscio e aiuta a creare uno spazio di comunicazione profonda che va al di là delle parole e che un buon operatore olistico deve essere in grado di leggere.

Saranno affrontati in una giornata anche i traumi storici, sociali come guerre, epidemie, catastrofi naturali che hanno investito le famiglie italiane e che devono essere conosciuti da chi accompagna in un’indagine su più generazioni.

Altre due giornate sono dedicate a sperimentare tecniche di meditazione guidata utili a entrare in contatto con il proprio inconscio familiare.

STRUTTURA

Scuola Triennale

452 ore totali

1 Weekend al mese

10 Weekend 1° e 2° anno / 8 Weekend 3° anno

PER INFORMAZIONI:

Maura Saita, via Gropello

10138, Torino

3409345394

TAG: psicogenealogia, costellazioni familiari, anna ancelin, bert hellinger, jung, analisi transgenerazionale

Commenta il post